ASTROLOGIA KARMICA – Segno zodiacale “Scorpione”

Tantissimi auguri a tutti coloro che sono nati sotto il segno dello “Scorpione”.
Questa è la loro “missione”.

ASTROLOGIA KARMICA
(Martin Schulman)
La Missione dello Scorpione
(23 ottobre – 22 novembre)

Fu di mattina quando Dio si trovò con i suoi dodici figli di fronte a Sé e piantò il seme della Vita in ognuno di loro.
Uno a uno, tutti i figli si avvicinarono per ricevere il dono concesso.

“A te Scorpione, affido il compito di purificare ed eliminare gli ostacoli.

Dovrai rimuovere e far morire tutto ciò che impedisce la realizzazione del mio piano, affinché sia dato spazio a tutto ciò che è puro e nobile. Così comincerai da te stesso: imparerai a morire e rinascere dalle tue ceneri; poi insegnerai all’uomo a fare altrettanto. Affinché tu possa assolvere il tuo compito, ti dono i talenti della volontà, dell’intuizione e della rinascita. Usali con amore e non dimenticare che intolleranza, eccessivo individualismo e passioni incontrollate saranno grandi ostacoli lungo il tuo viaggio”.

E con aria di mistero, Scorpione ritornò al suo posto.

Al termine dello Zodiaco, rivolgendosi a tutti quanti, Dio disse:

«Ciascuno di voi ha avuto per compito una parte del mio Piano.
Non ingannatevi pensando che la vostra parte ne rappresenti la totalità.
Solo quando troverete la Scintilla Divina,
il tesoro di luce che ho nascosto nei vostri cuori,
capirete che i Dodici sono Uno
e che ognuno di voi è integro e perfetto.
Solo in quel momento il mio Piano vi si svelerà in tutta la sua interezza e il suo splendore».

Una volta lasciato a sé stesso, ogni figlio decise di mettere a buon frutto il dono ricevuto, ma nessuno dei dodici capì né il proprio dovere, né il proprio dono.
Quando molto imbarazzati tornarono da Dio, questi disse loro:

«Credete tutti che il dono dell’altro sia più prezioso del vostro. Vi permetto dunque di scambiarli».

E per un istante ogni figlio conobbe l’estasi prospettando tutte le possibilità della sua nuova missione.

Ma Dio sorrise e disse:

«Tornerete da Me parecchie volte per chiederMi di liberarvi dalla vostra missione e ogni volta esaudirò il vostro desiderio. Voi attraverserete un gran numero di incarnazioni prima di compiere la missione iniziale prescritta da Me ad ognuno di voi. Vi concedo un tempo infinito per assolverla, ma potrete stare con Me solo quando ciò sarà compiuto».

 

 

ASTROLOGIA KARMICA – Segno zodiacale “Bilancia”

Tantissimi auguri a tutti coloro che sono nati sotto il segno della Bilancia.
Questa è la loro “missione”.

ASTROLOGIA KARMICA
(Martin Schulman)
La Missione della Bilancia
(23 settembre – 22 ottobre)

Fu di mattina quando Dio si trovò con i suoi dodici figli di fronte a Sé e piantò il seme della Vita in ognuno di loro.
Uno a uno, tutti i figli si avvicinarono per ricevere il dono concesso.

“A te Bilancia, affido il compito di valutare e scegliere ciò che è utile alla realizzazione del mio piano.
Dovrai valutare ciò che serve e ciò che non serve e, infine, scegliere ciò che è utile far continuare.
E’ un compito difficile e delicato, ma affinché tu lo possa assolvere ti dono i talenti dell’equilibrio, della lucidità di giudizio e del senso della bellezza.
Usali con saggezza, senza farti lacerare dal mare di dubbi senza fine.

Ricorda che indecisione, compromesso e accondiscendenza saranno gli ostacoli che incontrerai lungo il tuo cammino”.

E Bilancia, con rara grazia, ritornò al suo posto.

Al termine dello Zodiaco, rivolgendosi a tutti quanti, Dio disse:

«Ciascuno di voi ha avuto per compito una parte del mio Piano.
Non ingannatevi pensando che la vostra parte ne rappresenti la totalità.
Solo quando troverete la Scintilla Divina,
il tesoro di luce che ho nascosto nei vostri cuori,
capirete che i Dodici sono Uno
e che ognuno di voi è integro e perfetto.
Solo in quel momento il mio Piano vi si svelerà in tutta la sua interezza e il suo splendore».

Una volta lasciato a sé stesso, ogni figlio decise di mettere a buon frutto il dono ricevuto, ma nessuno dei dodici capì né il proprio dovere, né il proprio dono.
Quando molto imbarazzati tornarono da Dio, questi disse loro:

«Credete tutti che il dono dell’altro sia più prezioso del vostro. Vi permetto dunque di scambiarli».

E per un istante ogni figlio conobbe l’estasi prospettando tutte le possibilità della sua nuova missione.

Ma Dio sorrise e disse:

«Tornerete da Me parecchie volte per chiederMi di liberarvi dalla vostra missione e ogni volta esaudirò il vostro desiderio. Voi attraverserete un gran numero di incarnazioni prima di compiere la missione iniziale prescritta da Me ad ognuno di voi. Vi concedo un tempo infinito per assolverla, ma potrete stare con Me solo quando ciò sarà compiuto».

 

ASTROLOGIA KARMICA – Segno zodiacale “Vergine”

Tantissimi auguri a tutti coloro che sono nati sotto il segno della Vergine.
Questa è la loro “missione”.

ASTROLOGIA KARMICA
(Martin Schulman)
La Missione della Vergine
( 24 agosto – 22 settembre)

Fu di mattina quando Dio si trovò con i suoi dodici figli di fronte a Sé e piantò il seme della Vita in ognuno di loro.
Uno a uno, tutti i figli si avvicinarono per ricevere il dono concesso.

«A te Vergine, affido il compito di prestare cura e attenzione alla mia creazione.
Osservala, analizzala in ogni sua parte e custodiscila con amore, difendendo la sostanza spirituale che in essa si nasconde.
Impara anche a non perderti in ciò che è parziale dimenticandoti di ciò che è intero.
Affinché tu possa adempiere il tuo compito, ti dono i talenti dell’attenzione, dell’accudimento e dell’efficienza.
Non permettere però che pignoleria, ossessività e ipercriticismo diventino ostacoli così grandi da inaridire il tuo cuore e la tua anima».

E Vergine, con discrezione, ritornò al suo posto.

Al termine dello Zodiaco, rivolgendosi a tutti quanti, Dio disse:

«Ciascuno di voi ha avuto per compito una parte del mio Piano.
Non ingannatevi pensando che la vostra parte ne rappresenti la totalità.
Solo quando troverete la Scintilla Divina,
il tesoro di luce che ho nascosto nei vostri cuori,
capirete che i Dodici sono Uno
e che ognuno di voi è integro e perfetto.
Solo in quel momento il mio Piano vi si svelerà in tutta la sua interezza e il suo splendore».

Una volta lasciato a sé stesso, ogni figlio decise di mettere a buon frutto il dono ricevuto, ma nessuno dei dodici capì né il proprio dovere, né il proprio dono.
Quando molto imbarazzati tornarono da Dio, questi disse loro:

«Credete tutti che il dono dell’altro sia più prezioso del vostro. Vi permetto dunque di scambiarli».

E per un istante ogni figlio conobbe l’estasi prospettando tutte le possibilità della sua nuova missione.

Ma Dio sorrise e disse:

«Tornerete da Me parecchie volte per chiederMi di liberarvi dalla vostra missione e ogni volta esaudirò il vostro desiderio. Voi attraverserete un gran numero di incarnazioni prima di compiere la missione iniziale prescritta da Me ad ognuno di voi. Vi concedo un tempo infinito per assolverla, ma potrete stare con Me solo quando ciò sarà compiuto».

 

 

ASTROLOGIA KARMICA – Segno zodiacale “Leone”

Tantissimi auguri a tutti coloro che sono nati sotto il segno del Leone.
Questa è la loro “missione”.

ASTROLOGIA KARMICA
(Martin Schulman)
La Missione del Leone
( 23 luglio – 23 Agosto)

Fu di mattina quando Dio si trovò con i suoi dodici figli di fronte a Sé e piantò il seme della Vita in ognuno di loro.
Uno a uno, tutti i figli si avvicinarono per ricevere il dono concesso.

«A te, Leone, io do il compito di mostrare agli occhi del mondo lo splendore della Mia Creazione. Devi però diffidare dell’orgoglio e sempre ricordare che si tratta della Mia Creazione, non della tua. Se lo dimenticherai, gli uomini ti disprezzeranno. Troverai grandi gioie nella missione che ti affido se la compirai alla perfezione. Per questo devi possedere il dono dell’Onore».

E il Leone tornò al proprio posto.

Allora Dio disse:

«Ognuno di voi possiede una parte del Mio Pensiero. Non dovrete sbagliare nella sua interpretazione né desiderare il dono dei vostri fratelli. Ognuno di voi è perfetto, ma lo saprete solo quando sarete Uno. Allora sarà rivelato ad ognuno di voi il Mio Pensiero nella sua completezza».

Una volta lasciato a sé stesso, ogni figlio decise di mettere a buon frutto il dono ricevuto, ma nessuno dei dodici capì né il proprio dovere, né il proprio dono.

Quando molto imbarazzati tornarono da Dio, questi disse loro:

«Credete tutti che il dono dell’altro sia più prezioso del vostro. Vi permetto dunque di scambiarli».

E per un istante ogni figlio conobbe l’estasi prospettando tutte le possibilità della sua nuova missione.

Ma Dio sorrise e disse:

«Tornerete da Me parecchie volte per chiederMi di liberarvi dalla vostra missione e ogni volta esaudirò il vostro desiderio. Voi attraverserete un gran numero di incarnazioni prima di compiere la missione iniziale prescritta da Me ad ognuno di voi. Vi concedo un tempo infinito per assolverla, ma potrete stare con Me solo quando ciò sarà compiuto».

 

 

ASTROLOGIA KARMICA – Segno zodiacale “Cancro”

Tantissimi auguri a tutti coloro che sono nati sotto il segno del Cancro.
Questa è la loro “missione”.

ASTROLOGIA KARMICA
(Martin Schulman)
La Missione del Cancro
(22 giugno – 22 luglio)

Fu di mattina quando Dio si trovò con i suoi dodici figli di fronte a Sé e piantò il seme della Vita in ognuno di loro.
Uno a uno, tutti i figli si avvicinarono per ricevere il dono concesso.

«A te Cancro do il compito di conoscere e far conoscere la sensibilità emotiva, conoscerai il riso e il pianto e svilupperai la pienezza interiore, non temerla, non nasconderla, a questo scopo ti farò dono della Famiglia in modo che la tua pienezza possa moltiplicarsi».

E Cancro fece un passo indietro e tornò al proprio posto..

Allora Dio disse:

«Ognuno di voi possiede una parte del Mio Pensiero. Non dovrete sbagliare nella sua interpretazione né desiderare il dono dei vostri fratelli. Ognuno di voi è perfetto, ma lo saprete solo quando sarete Uno. Allora sarà rivelato ad ognuno di voi il Mio Pensiero nella sua completezza».

Una volta lasciato a sé stesso, ogni figlio decise di mettere a buon frutto il dono ricevuto, ma nessuno dei dodici capì né il proprio dovere, né il proprio dono.

Quando molto imbarazzati tornarono da Dio, questi disse loro:

«Credete tutti che il dono dell’altro sia più prezioso del vostro. Vi permetto dunque di scambiarli».

E per un istante ogni figlio conobbe l’estasi prospettando tutte le possibilità della sua nuova missione.

Ma Dio sorrise e disse:

«Tornerete da Me parecchie volte per chiederMi di liberarvi dalla vostra missione e ogni volta esaudirò il vostro desiderio. Voi attraverserete un gran numero di incarnazioni prima di compiere la missione iniziale prescritta da Me ad ognuno di voi. Vi concedo un tempo infinito per assolverla, ma potrete stare con Me solo quando ciò sarà compiuto».